Una giornata d’inverno

Avevi chiesto una giornata d’inverno
desideravi che le guance pungessero
non c’è niente di meglio della neve
mi dicevi guardando il cielo
sapevo di questa tua follia
mentre correvi tra i campi neri
non chiedevi mai niente di più
di quanto l’universo potesse darti
e la neve arrivava puntuale
sulle spighe rimaste dell’estate
e sulle attese che mi portavo dentro…

“Winter” , polimaterico su tela, 100×120, 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.