è stato, un giorno, quel salire

14 Novembre 2017

è stato, un giorno, quel salire in cima alle pietre.

aver lasciato il basso e le parole certe, aver provato la scoperta delle ombre dietro le fessure.

praticare l’incognita e vederci la bellezza del non saputo che, immediato, ti lega al suo ventre.

è stato, un giorno,  quel volere puntato al cielo.  ascoltare il graffio del silenzio sottomesso all’oscuro e poi quell’arrivare, senza respiro,  al monte del nulla dove si perdono anche le parole che non dicono e restano soffocati dall’altro avvenire gli occhi che hanno cercato tanto.

è come mi aspettavo,  l’insaputo fragile straordinario salire.

Facebooktwittergoogle_plustumblrmail

Tag:, , ,

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.